Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

La scoperta del tesoro

Il Tesoro fu portato casualmente in luce nel 1928, durante i lavori agricoli condotti presso la Cascina Pederbona di Marengo (Alessandria). Gli scavi consentirono di recuperare un complesso di argenti (28 kg) contenuti in una grossa cassa di legno ancora visibile in tracce. Schiacciati e deformati per essere più facilmente trasportati, i reperti furono ripuliti e fotografati su un divano all’esterno della cascina. Vennero informate la Sovrintendenza agli Scavi del Piemonte e le autorità. Qualche mese dopo gli argenti  furono trasferiti a Roma dallo scopritore e da un antiquario genovese, che dichiarò l’intenzione di  acquistare gli argenti ed esportarli. Il Ministero della Pubblica Istruzione  attivò immediatamente il decreto per il sequestro del Tesoro, che venne assicurato allo Stato e depositato presso il Museo Nazionale Romano. In quel momento forse una parte degli argenti era già scomparsa.

The Treasure was brought to light accidentally in 1928, during agricultural works near the Cascina Pederbona at Marengo (Alessandria). The excavation yielded a collection of finds (28 kg), once preserved in a large wooden box, the traces of which were still visible. The artefacts had been crushed and deformed to make transportation easier. They were cleaned and photographed on a couch outside the farmhouse. The Piedmont Superintendence of Excavations and the authorities were informed. A few months later the silver artefacts were transferred to Rome by the discoverer and by a Genoese dealer of antiquities, who declared his intention to buy and export them. The Ministry of Public Education acted immediately with a decree for the confiscation of the Treasure, which was secured for the State and deposited in the National Museum of Rome. At that time perhaps some of the silver artefacts had already disappeared.

Archeologia a Torino

Il Museo di Antichità di Torino prepara la sua terza sezione dedicata all’archeologia della città, intenzionalmente non inserita nel Padiglione del Territorio piemontese progettato dagli architetti Roberto Gabetti e Aimaro Isola e inaugurato nel 1998, dove si espongono i ritrovamenti del territorio piemontese, ad eccezione appunto di Torino

Leggi tutto

In primo piano

Info

Indirizzo:
Piazzetta Reale 1 - 10122 Torino

Telefono:
+39 011.5212251    +39 011.5211106

E-mail:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.


ORARI

da martedì a domenica 9.00 - 19.00


Si avvisano i visitatori che per motivi di sicurezza non è possibile accedere ai Musei Reali con zaini, borsoni, trolley o altri tipi di bagagli di medie o grandi dimensioni

Sei qui: Home Collezioni Tesoro di Marengo La scoperta del tesoro