Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

L'interpretazione

La mancanza di informazioni circa l’originaria situazione stratigrafica di giacitura del Tesoro,  sulla reale consistenza dell’insieme, in parte disperso dopo la scoperta,  e la connessione con eventuali altre presenze archeologiche nella zona, rende problematica l’interpretazione del ritrovamento in chiave storica. 

Gli argenti sono stati  lacerati e ritagliati, schiacciati e accartocciai per diminuirne il volume e agevolarne il trasporto. E’ pertanto possibile che si tratti dell frutto del saccheggio di un sacello privato o di un santuario pubblico dedicato all’Imperatore o a un culto solare (?) avvenuto tra il III e l’inizio del V secolo d.C., forse nel clima di intolleranza religiosa seguito agli editti di Teodosio contro il paganesimo (380, 390-392 d.C.), che prevedevano la chiusura dei templi pagani e la distruzione delle immagini di culto; occultato in un luogo isolato e ritenuto sicuro,  con l’intendimento di recuperare i beni per la loro rifusione, non è più stato recuperato.

Marengo si trova non lontano dal tracciato della via Fulvia  che collegava Forum Fulvii (Villa del Foro, presso Alessandria)  da un lato con Hasta (Asti) verso Augusta Taurinorum (Torino)  e dall’altro con Dertona (Tortona), dove  incrociava la via Postumia nell’itinerario da Genua (Genova) all’Italia orientale (Aquileia). Anche se negli anni più recenti sono state affrontare  indagini archeologiche in provincia di Alessandria e nella vicina Villa del Foro, manca la prova che gli argenti fossero originariamente utilizzati in questa parte del territorio piemontese.

The lack of information about the Treasure’s original stratigraphic context, the real size of the assemblage (partially dispersed after the discovery) and its possible connection with other archaeological evidence make it difficult to understand the find in historical terms.
The artefacts had been torn apart and cut, flattened and crushed to reduce their volume and make transportation easier. It is therefore possible that this collection resulted from the sacking of a private shrine or a public sanctuary dedicated to the Emperor or destined to sun worship (?), between the 3rd and the beginning of the 5th century A.D., perhaps in the climate of religious intolerance following the edicts of Theodosius against paganism (A.D. 380, 390-392), which prescribed the closure of pagan temples and the destruction of the cult images. Concealed in an isolated place, deemed safe, perhaps with the intention of a recovering the goods for recasting, the treasure was never recovered by whoever had hidden it.
Marengo is not far from the route of the Via Fulvia, which connected Forum Fulvii (Villa del Foro, near Alessandria) on one side with Hasta (Asti) towards Augusta Taurinorum (Turin) and, on the other side, with Dertona (Tortona), where it crossed the Via Postumia in its route from Genua (Genoa) to eastern Italy (Aquileia). Even though several archaeological investigations have been recently carried out in the province of Alessandria and in the nearby Villa del Foro, there is no evidence that the silver objects were originally used in this part of the Piedmontese territory.

Archeologia a Torino

Il Museo di Antichità di Torino prepara la sua terza sezione dedicata all’archeologia della città, intenzionalmente non inserita nel Padiglione del Territorio piemontese progettato dagli architetti Roberto Gabetti e Aimaro Isola e inaugurato nel 1998, dove si espongono i ritrovamenti del territorio piemontese, ad eccezione appunto di Torino

Leggi tutto

In primo piano

Info

Indirizzo:
Piazzetta Reale 1 - 10122 Torino

Telefono:
+39 011.5212251    +39 011.5211106

E-mail:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.


ORARI

da martedì a domenica 9.00 - 19.00


Si avvisano i visitatori che per motivi di sicurezza non è possibile accedere ai Musei Reali con zaini, borsoni, trolley o altri tipi di bagagli di medie o grandi dimensioni

Sei qui: Home Collezioni Tesoro di Marengo L'interpretazione