Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

18 gennaio 2017 - ore 17.30 - Le “meraviglie della antichità” alla corte di Carlo Emanuele I di Savoia


 Conferenza promossa dall'Associazione Amici del Museo di Antichità per il ciclo

“TORINO E LA MEMORIA DELL’ANTICO: DALLE COLLEZIONI DI CARLO EMANUELE I ALLA MODERNA ARCHEOLOGIA”


Mercoledì 18 gennaio, ore 17.30
Anna Maria Riccomini

Al principio del Seicento Carlo Emanuele I di Savoia si era già fatto la fama di uno che aveva contribuito a “prosciugare” Roma delle sue statue più belle. E in effetti, poco più che ventenne, il duca aveva fatto arrivare da Roma i marmi del vescovo Girolamo Garimberti, una delle più scelte e ammirate collezioni di sculture antiche del tempo. Al 1612 risale, poi, il grande acquisto della collezione di antichità del banchiere Bindo Altoviti, che vantava pezzi provenienti dagli scavi di Villa Adriana a Tivoli.

Di questa straordinaria raccolta il grande pubblico e persino gli addetti ai lavori sapevano, sinora, ben poco: privati al principio del Novecento delle integrazioni rinascimentali e “dimenticati” per oltre cento anni nei depositi del Museo di Antichità, i marmi e i bronzi comprati a gran prezzo da Carlo Emanuele I ritornano ora a fare bella mostra di sé, dopo un lungo lavoro di studio e di restauro, avviato nel 2010 e ancora in fase di completamento.

Anna Maria Riccomini dal 2001 è docente presso la Facoltà di Musicologia dell’Università di Pavia (sede di Cremona), titolare dei corsi di Archeologia e Storia dell’arte greco-romana e Storia dell’Arte Classica. La sua principale attività di ricerca si è sviluppata nell’ambito della Storia dell’Archeologia, nei suoi più diversi aspetti: reimpiego di marmi antichi nel Medioevo, studio dei disegni di artisti rinascimentali dall’antico, collezionismo di antichità.

Sala conferenze
Ingresso libero e gratuito da C.so Regina Margherita 105


Archeologia a Torino

Il Museo di Antichità di Torino prepara la sua terza sezione dedicata all’archeologia della città, intenzionalmente non inserita nel Padiglione del Territorio piemontese progettato dagli architetti Roberto Gabetti e Aimaro Isola e inaugurato nel 1998, dove si espongono i ritrovamenti del territorio piemontese, ad eccezione appunto di Torino

Leggi tutto

In primo piano

Info

Indirizzo:
Piazzetta Reale 1 - 10122 Torino

Telefono:
+39 011.5212251    +39 011.5211106

E-mail:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.


ORARI

da martedì a domenica 9.00 - 19.00


Si avvisano i visitatori che per motivi di sicurezza non è possibile accedere ai Musei Reali con zaini, borsoni, trolley o altri tipi di bagagli di medie o grandi dimensioni

Sei qui: Home ARCHIVIO CONFERENZE