Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

19 ottobre 2016 - ore 17.30 - “Da dove vieni?”. Migrazioni nell'Africa subsahariana medievale


 

Conferenza promossa dall'Associazione Amici del Museo di Antichità per il ciclo “Migrazioni di popoli nell'antichità"


Mercoledì 19 ottobre 2016, ore 17.30
Ferdinando Fagnola

interviene

Marco Aime, docente di Antropologia della contemporaneità (Università di Genova)

Nell’Africa subsahariana in età medievale si sono verificati gravi avvenimenti perturbatori della normalità che hanno generato movimenti migratori: dagli eventi naturali, a quelli prodotti dall' uomo con invasioni e campagne di sterminio nate dal fanatismo religioso o razziale, fino all’annientamento o alla riduzione in schiavitù di interi popoli.

L'insediamento di genti diverse, la loro stratificazione e il loro meticciamento sono particolarmente evidenti in alcuni "luoghi rifugio" come la Falesia di Bandiagara in Mali, che per millenni ne ha garantito la sopravvivenza grazie alle eccezionali risorse naturali. Questo territorio conserva nelle sue architetture ancora viventi, nelle sue arti, nelle sue iconografie e nei suoi differenti dialetti le tracce di tutti i che popoli che l'hanno abitata, dai misteriosi Toloy (200 a.C.) ai Dogon di oggi che lentamente la stanno abbandonando. 

Ferdinando Fagnola Architetto e profondo conoscitore di Arte africana, ha pubblicato di recente il libro Viaggio a Bandiagara. Sulle tracce della missione Desplagnes 1904-1905. La prima esposizione del Paese Dogon, Milano 2015, per il Museo Nazionale Preistorico ed Etnografico Luigi Pigorini di Roma. Già edito nel 2009 in lingua francese, il libro racconta la storia di due lunghi viaggi di esplorazione del continente africano: quello intrapreso da Louis Desplagnes nei primi anni del Novecento e quello dell’Autore sulle tracce dell'esploratore francese,  che in decenni di ricerche nei paesi Dogon lo ha portato a ricostruire un mosaico storico insospettato quanto avvincente.

Nella sua lunga e variegata carriera, l’interesse museografico lo ha portato a progettare e dirigere l’allestimento di musei e spazi espositivi, nonché oltre 30 grandi mostre di respiro internazionale: da quelle sul tema preferito dell’arte africana, quali “Africa, Capolavori da un Continente”, con Carlo Viano (), “Africa: aux origines de l’art moderne” (La Pinacoteque - Parigi 2004), “Dogon” (Musée Quai Branly – Parigi 2011), a quelle su grandi capolavori dell’arte contemporanea ed antica, tra le quali “Modigliani” (Palazzo Reale - Milano 2003), “Chagall” (Galleria d’Arte Moderna - Torino 2004), “Il Male: esercizi di pittura crudele”, con Vittorio Sgarbi (Palazzina di Caccia di Stupinigi - Torino 2005), “Magritte. Il mistero della natura” (Palazzo Reale - Milano 2008), “Monet. Il tempo delle ninfee” (Palazzo Reale - Milano 2009), “Marc Cagall. Una retrospettiva 1908-1985” (Palazzo Reale – Milano 2014),  solo per citarne alcune.

Sala conferenze
Ingresso libero e gratuito da C.so Regina Margherita 105


Archeologia a Torino

Il Museo di Antichità di Torino prepara la sua terza sezione dedicata all’archeologia della città, intenzionalmente non inserita nel Padiglione del Territorio piemontese progettato dagli architetti Roberto Gabetti e Aimaro Isola e inaugurato nel 1998, dove si espongono i ritrovamenti del territorio piemontese, ad eccezione appunto di Torino

Leggi tutto

In primo piano

Info

Indirizzo:
Piazzetta Reale 1 - 10122 Torino

Telefono:
+39 011.5212251    +39 011.5211106

E-mail:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.


ORARI

da martedì a domenica 9.00 - 19.00


Si avvisano i visitatori che per motivi di sicurezza non è possibile accedere ai Musei Reali con zaini, borsoni, trolley o altri tipi di bagagli di medie o grandi dimensioni

Sei qui: Home ARCHIVIO CONFERENZE